opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

CERAMI - Biblioteca comunale

CERAMI - Biblioteca comunale

INDIRIZZO

Corso Umberto, 120

94010 CERAMI ENNA

CONTATTI

0935/931933

biblioteca@comune.cerami.en.it

Referente Silvana Concetta Giordano (Responsabile del Servizio)

Gruppo di lavoro: Nella Mongioj (catalogazione, attività culturali, servizi informatizzati); Giannina Trovato (servizi bibliotecari)

AVVISO
Causa emergenza Covid19 la Biblioteca è chiusa al pubblico. Chiunque avesse interesse ad ottenere servizi bibliotecari può richiederli, se possibile, in modalità telematica.

Orari di apertura

dal 02/01 al 31/12

Lunedì:
9,30 - 13,00
15,30 - 18,30
Martedì:
9,30 - 13,00
15,30 - 18,30
Mercoledì:
9,30 - 13,00
15,30 - 18,30
Giovedì:
9,30 - 13,00
15,30 - 18,30
Venerdì:
9,30 - 13,00
15,30 - 18,30

Accesso disabili

Nessun accesso

Altre informazioni

La biblioteca è chiusa il Sabato, per le festività, per eventuali sospensioni del servizio. Gli utenti verranno avvisati, ove possibile, in anticipo.

Accesso WiFi

Rete wi-fi della Biblioteca

La Biblioteca comunale di Cerami è una struttura permanente che raccoglie e conserva un insieme sistematico e "scientifico" (condizione indispensabile per la biblioteca pubblica) di libri, materiali e informazioni, comunque editi o pubblicati su qualunque supporto, e ne assicura la consultazione al fine di promuovere la lettura e lo studio. (Codice Beni Culturali, D. Lgs 42/04, art. 101).
Quale centro di informazione, la “Casa della Biblioteca” concorre a garantire il diritto di tutti i cittadini al libero accesso e alla pluralità delle forme di espressione culturale. Oltre ad essere luogo di lettura, di studio, di ricerca, si è andata affermando quale punto di riferimento ospitale per la creazione di incontri culturali, mirando ad essere un vero e proprio “Centro di aggregazione”, di spazio dove la gioventù, soprattutto, può incontrarsi per condividere iniziative, esperienze e conoscenze.
LA STORIA
La volontà di istituire nel comune una pubblica biblioteca con la raccolta libraria dell’ex convento del Carmine si ricava dalla deliberazione del Consiglio comunale, la n. 62 del 14 giugno 1868, presieduto dal sindaco dott. Ferdinando Castellana. Rinasce e acquista vita sotto l’Amministrazione guidata dal sindaco Avv. Michele Schillaci e vice sindaco Luigi Proto con l’approvazione dello Statuto adottato con deliberazione di Consiglio n° 45 del 25 maggio 1983, integrata con atto consiliare n° 32/84.
Inizialmente, e in via provvisoria, la biblioteca è stata alloggiata nei locali sottostanti il plesso della Scuola Materna Statale, dove era già in funzione un centro sociale. Successivamente è stata spostata nei locali del piano terra della scuola Elementare siti in Piazza Marconi al civico n. 95.
Dopo vari trasferimenti, la biblioteca ha trovato oggi svolta e sede definitiva in un immobile della zona storica del paese, di proprietà comunale, sito al Corso Umberto n.120, un tempo sede dei Circoli (ex Società) “Agricola” e “Operai”.
Contemporaneamente, la biblioteca ha recuperato e intensificato le sue attività, ponendosi al servizio di tutta la comunità e in tutte le componenti essenziali.
L’edificio destinato a pubblica lettura ha uno spazio utile residenziale di circa 135 mq.
Il funzionamento della biblioteca è affidato ad un dipendente, in pianta organica dell’Ente, incaricato con funzioni di “direttore bibliotecario”.
PATRIMONIO
Patrimonio moderno consultabile:
grazie alle spese comunali, agli aiuti regionali, della Soprintendenza BB. CC., alle donazioni private, il patrimonio librario fruibile conta circa 6.000 volumi, di cui oltre 500 per ragazzi. Documenti elettronici (CD-ROM):
n. 68.
POSTI DI LETTURA
Sono disponibili due sale lettura per un totale di 20 posti, di cui 15 per attività di bambini e ragazzi.
SERVIZI
a) Servizio di consultazione e studio in sede
b) Servizio di assistenza e consulenza bibliografica.
c) Prestito libri, con le limitazioni previste, di regola non più di 2 volumi per volta per la durata di gg. 30.
d) Consigli ai lettori.
e) Orientamento alla ricerca e prestito interbibliotecario.
f) Possibilità di riproduzione documenti (riproduzione fotostatica).
g) Possibilità di collegamento ad Internet.
SEZIONI SPECIALI
Per i ragazzi
La sezione ragazzi si identifica attraverso il suo patrimonio bibliografico (più di 500 volumi) e multimediale indirizzato ad un pubblico di bambini e ragazzi da 0 a 14 anni.


Sezione Speciale Locale
È assegnata alla conoscenza peculiare della storia, del territorio, delle tradizioni, della cultura del Comune, del territorio provinciale e del Parco dei Nebrodi.
I libri o altro genere di materiale documentario sono di regola esclusi dal prestito, essendo riservati alla sola consultazione interna.

Fondo Antico:
contiene documenti dell’Archivio Storico del Comune di Cerami, appartenenti all’Antico Regime i cui atti e le cui scritture preunitarie -risalenti dal 1612 al 1805- sono formate da n° 90 volumi (10 rilegati) e così costituiti:
• I Serie Corte Giuratoria con n. 24 volumi;
• II Serie Corte Capitanale Civile e Giuratoria con n. 41 volumi;
• III Serie Corte Capitanale con n. 6 volumi;
• IV Serie Bandi e Comandamenti con n. 6 volumi;
• V Serie Corte Civile con n. 13 volumi.
REGOLAMENTO
MODALITA’ GENERALE DI ACCESSO AI SERVIZI
Coerentemente alle funzioni e obiettivi della Biblioteca comunale, l’accesso alla biblioteca è libero. E’ garantito a tutti senza distinzione di sesso, età, razza, lingua, religione e opinione politica, senza limitazione di carattere territoriale. Sono, pertanto, ammessi a frequentare la biblioteca, con la possibilità di fruire dei servizi erogati, tutti i cittadini residenti nel territorio nazionale o nell’Unione Europea che (art. 35 dello Statuto) “diano affidamento di servirsene secondo i fini (ricerca, studio e documentazione) dell’istituzione bibliotecaria”.

OPERATIVITA’ DI ACCESSO
Di norma l’accesso ai servizi da parte degli utenti maggiorenni avviene dietro esibizione di un documento d’identità e compilazione di un apposito modulo di iscrizione e registrazione dei dati personali.
Ad ogni utente, all’atto d’iscrizione, è rilasciata la “tessera” nominativa, attribuito automaticamente dal sistema bibliotecario Polo di Enna un login (username e password) di accesso alla rete del portale interbibliotecario “BIEN” di Enna e provincia (sebina you/En).
Per i minorenni l’iscrizione è avallata da un genitore o di che ne fa le veci.
L’utente può modificare autonomamente la password per accedere ai servizi on line.
Tutti i dati relativi all’utente sono visibili solamente allo stesso e al personale della biblioteca, e sono tutelati secondo quanto previsto in materia di privacy.
L’utilizzo dei servizi è ad ogni modo consentito agli iscritti nella lista telematica “SBR” Polo di Enna e provincia.
Ciascun fruitore dei servizi utente è tenuto a firmare l’apposito “Registro Frequentatori”, in uso nella biblioteca comunale, che ne documenta il giorno di visita e utilizzo.

FRUIZIONE PRESTITO
Oggetto di prestito è il patrimonio librario della biblioteca.
Di regola sono esclusi : a) i libri antichi e/o rari, le opere fuori commercio o di particolare importanza o valore, quelli sottoposti a tutela, il materiale appartenente a fondi speciali, le opere appartenenti alla Sezione Locale di cui si possiede un solo esemplare;
b) le enciclopedie, le collezioni, i dizionari, le opere di frequente consultazione, le tesi di laurea, i manoscritti, i dattiloscritti, i libri in pessimo sto di conservazione, i libri di cui altre ragioni, a giudizio della direzione, sconsigliano il prestito.
La quantità che ciascun utente può prendere in prestito è di n. 2 volumi. Il prestito ha la durata di 1 mese ed è rinnovabile per una volta, salvo richiesta da parte di altri utenti.

RIPRODUZIONE (FOTOCOPIATURA) DI MATERIALE.
La riproduzione del materiale documentario posseduto dalla biblioteca è consentita solo se limitata, e nel rispetto delle vigenti norme sul diritto d’autore e di salvaguardia del materiale.
I libri antichi, manoscritti, i dattiloscritti e le tesi di laurea son escluse dalla riproduzione.

ECCEZIONI
Indipendentemente di quanto previsto, è facoltà comunque del responsabile bibliotecario accordare deroghe alle restrizioni sopra dette.

UTILIZZO SERVIZIO INTERNET
La biblioteca pone gratuitamente a disposizione degli interessati una postazione informatica che consente:
l’uso di un personal computer e dei principali pacchetti applicativi;
la consultazione di banche dati su cd-rom, dvd, e altri supporti imultimediali;
la connessione ad internet.
L’utente deve dimostrare un minimo di conoscenza degli strumenti informatici messi a disposizione per il collegamento con internet.
Ogni utente (o gruppo) può utilizzare la postazione per non più di 45 minuti, a meno che la postazione stessa non rimane libera. Internet non può essere utilizzata per scopi vietati dalla legislazione vigente.
Si può accedere ad Internet utilizzando propri terminali (PC, tablet, smatphone) tramite il Wi-Fi gratuito della Biblioteca.

Le news della biblioteca CERAMI - Biblioteca comunale